Colore matrimonio 2017: reinterpretare il Greenery

Colore matrimonio 2017: reinterpretare il Greenery

Il colore dell’anno scelto da Pantone è il Greenery. Ormai lo sappiamo, ce l’hanno detto in tutte le salse e ha spopolato su blog di moda, matrimoni e arredamento nel corso degli ultimi mesi.

É una tonalità fresca e frizzante tra il verde e giallo, che ricorda i primi giorni di primavera, quando la natura riparte e i paesaggi si riempiono di gemme e tenere foglioline.

Sicuramente il Greenery è un colore molto originale per un allestimento di un matrimonio, per niente banale e per niente scontato, vitaminico, allegro e luminoso.

Però non è adatto a tutte le location, né a tutte le stagioni, né a tutte le coppie.

Il Greenery infatti è perfetto per una coppia frizzante, dinamica e che ama le cose semplici e che sceglie un matrimonio festaiolo, in una location non eccessivamente pretenziosa.

Ma se vuoi un matrimonio più formale, in una location impegnativa, magari una residenza d’epoca, il Greenery potrebbe non essere la scelta migliore.

Scopri con Un Giorno Un Sogno il Colore matrimonio 2017: come reinterpretare il Greenery in una chiave più sofisticata, romantica ed elegante.

É sufficiente spegnere il Greenery di qualche tono, virando a un verde più scuro e più intenso. Questo, tra l’altro, ti consentirà di declinare il tema del Greenery anche nella stagione autunnale e invernale, dove il colore Pantone 2017 risulterebbe decisamente troppo acceso.
Per dare un tocco di luce, illuminiamo con un rosa tenue, un cipria o un pesca delicato.
Per reinterpretare tutto in chiave contemporanea, aggiungiamo un tocco metallico con un po’ di oro.

Abbinamento elegante e di classe, perfetto per ogni location, ogni livello di formalità e ogni stagione.

Raccontami cosa ne pensi nei commenti, intanto ti lascio alla board di ispirazione.

Daniela Ferrara | Un Giorno Un SognoBuoni sogni, da Daniela

Contattami per maggiori informazioni.
Powered by