Ansia pre-matrimoniale? I 3 step fondamentali per tenerla a bada!

Una mattina ti svegli e improvvisamente è fine novembre! Non sai come sia successo ma i comodi 12 mesi di anticipo si sono drammaticamente trasformati in 6! Inizi a contare i week end rimasti sul calendario e a spalmare i milioni di impegni in quella manciata di giorni liberi e il panico scatta senza pietà!

Ma allora cosa puoi fare per non rendere i restanti week end un incubo delirante fatto di corse affannate, passaggi dimenticati e di nuovo corse più affannate di prima?

3

credits

Innanzitutto respira e prendi coscienza del fatto che gran parte della tua ansia deriva dal non avere la minima idea di cosa succederà quel giorno! Lavori duramente da mesi per non lasciare nulla al caso, ma non ti sei mai sposata prima! Quindi in realtà è impossibile sapere esattamente cosa aspettarsi. Per tenere a bada il panico generato dall’ignoto inizia a seguire questi semplici passaggi e vedrai che se anche non sparirà del tutto in un baleno, avrai per lo meno la sensazione di dominare il caos! E dici niente!

2

credits

Step 1: brainstorming
Acquista un quadernino che porterai sempre con te e metti nero su bianco tutte le idee, i dubbi, le cose in sospeso che ti affollano la mente. Non preoccuparti dell’ordine cronologico o logico, in questa fase serve solo dare una forma alla folla di pensieri!

 

Step 2: analizzare
Riguarda dopo un paio di giorni il contenuto scritto sul fedele quadernino e analizza con calma il contenuto. Ora potrai iniziare a scindere i pensieri affannosi frutto dell’ansia, dai pensieri legati a reali cose da fare che non sono ancora state affrontate.

Evidenzia con un colore tutte le cose realmente da fare e che necessitano di pianificazione, sugli altri pensieri tornerai dopo

Step 3: pianificare
Una volta evidenziate, le cose che restano da fare devono essere catalogate in base a due criteri: priorità temporale e importanza.

4

credits

Crea una tabella con due righe e due colonne. Quella in alto a sinistra ospiterà le cose urgenti (scadenze, fornitori da confermare, acconti da pagare ecc.), quella in alto a destra ospiterà le cose per te importanti anche se meno urgenti (cercare idee per una bomboniera originale, documentarsi su blog e riviste per cercare qualche ispirazione diversa dal solito ecc)

Sulla seconda riga, a sinistra ci saranno le cose che, ti piaccia o no, vanno fatte (consegnare gli inviti a mano a tutti i parenti, scegliere la frase giusta per i ringraziamenti ecc.).

Per ultima, nella seconda riga, colonna di destra, ci sarà tutto il resto, ovvero quello che non è né troppo urgente, né troppo importante, né così obbligatorio. Quella sarà la colonna che inizialmente potrai tralasciare per ritornarci solo quando il grosso sarà stato fatto e l’ansia si sarà ridotta.

Dare forma ai pensieri, analizzarli e dare delle priorità, trasformerà la tua ansia in voglia di fare e tutta l’energia che dedicavi a preoccuparti, ora la canalizzi nel risolvere le preoccupazioni con un doppio vantaggio: riduci lo stress e smaltisci il malloppo di cose in sospeso, così quando tornerai a guardarle, vedrai che in realtà sei a un ottimo punto e ti potrai rilassare! 😉

Contattami per maggiori informazioni.
Powered by