Come scegliere il tema del matrimonio

Come scegliere il tema del matrimonio

Se stai cercando come scegliere il tema del matrimonio, significa che le cose principali come prenotazione della location o del ristorante, della chiesa o sala comunale e dell’abito, sono già state fatte.

Quindi puoi dedicarti alle cose apparentemente più semplici e leggere come scegliere il tema del matrimonio.

Tuttavia, per quanto in partenza ti sembrerà una cosa banale, appena ti metterai a tavolino a vagliare le possibili opzioni, ti accorgerai che scatterà il momento di confusione e indecisione totale, perché investirai “il tema del matrimonio” di un ruolo impegnativo e condizionante che, tutto sommato, non ha!

Quindi, vuoi sapere come scegliere il tema del matrimonio, leggi i nostri suggerimenti e scrivici nei commenti per dubbi e richieste di consiglio

  1. Non è obbligatorio avere un tema
    So che questo ti stupirà perchè sicuramente se frequenti forum e blog di matrimoni, il tema è uno dei passaggi obbligati dell’organizzazione, eppure ti dirò che non è così fondamentale selezionarne uno.
    Puoi semplicemente definire uno stile ispirandoti alle ultime tendenze o rivisitando in chiave personale uno stile degli anni passati. Oppure scegliere un colore che diventerà il leitmotiv di tutto l’evento.
  2. Al tableau de mariage non serve per forza un tema
    Molte spose si convincono di dover definire un tema esclusivamente perché “devono dare i nomi ai tavoli” e da questo si fanno poi condizionare su tutto il resto dello stile.
    Ti dirò, non è necessario “chiamare i tavoli” con un nome particolare, anzi. Non c’è niente di più elegante dei tavoli che si chiamano con un semplice numero, magari scritto in cifre dorate o perché no, in lettere con carattere calligrafico

    Come scegliere il tema del matrimonio - i segnatavolicredits

  3. Se vuoi un tema, fai in modo che parli di voi
    Seleziona un tema che racconti la vostra storia: i viaggi che avete fatto insieme, una passione comune, i film che avete visto al cinema, le letture che vi siete consigliati, i quartieri della vostra città preferita, i dolci che amate preparare insieme o una passione che vi accomuni.
  4. Il tema può essere limitato ad alcuni aspetti e non includerne altri
    Ad esempio se scegli un tema per i nomi dei tavoli, puoi riproporlo per le bomboniere, ma non è detto che sia vincolata a sceglierlo anche per l’allestimento e la grafica del matrimonio. Se ad esempio il tuo tema sono le spezie, puoi limitarlo ai nomi dei tavoli e alle bomboniere, ma non è indispensabile inserire le bacche di pepe rosa nei centrotavola o innondare la tovaglia di polveri profumate perché “se no non si capisce che il tema sono le spezie”!

    Scegliere il tema del matrimonio e adattarlo all'allestimentoCredits

Daniela Ferrara | Un Giorno Un SognoBuoni sogni, da Daniela,

Contattami per maggiori informazioni.
Powered by