A cosa serve una wedding planner?

Oggi vorrei condividere con voi una riflessione…

Una sposa l’altro giorno mi chiedeva: “ma se l’allestimento lo fa la fiorista, la confettata la fa il catering, le bomboniere me le sistema mia sorella e il tableau lo portiamo la sera prima, allora a cosa mi serve la wedding planner? Non ha senso spendere questi soldi!”

In effetti in Italia fino a 15 anni fa la wedding planner non esisteva neanche e i matrimoni si sono sempre fatti lo stesso, quindi non è una figura indispensabile e senza la quale non si riesca a mettere in moto la macchina dell’evento. Ma il problema fondamentale non è tanto capire quanto sia indispensabile, ma capire a cosa serve una wedding planner realmente!

1

credits

La wedding planner professionista non è una figura jolly che fa lavori manuali di varia natura che gli invitati o gli sposi in prima persona non potrebbero fare.
Non è nemmeno una figura che si sostituisca alle altre professionalità facendo un pezzo di allestimento al posto della fiorista o allestendo una parte di buffet al posto del catering.
La wedding planner è una coordinatrice e una organizzatrice. Punto. Poi ci sono alcune colleghe che offrono servizi di diverso tipo coadiuvando o in parte sostituendosi ad altri fornitori, ma questa non è la vera mansione di una planner.

2

credits

Il motivo per cui va scelta non è “perché non ci sarebbe nessun altro che potrebbe fare quelle cose”, ma perché è un valore aggiunto di serenità e di garanzia del risultato finale: vi alleggerisce il compito della pianificazione fin dall’inizio, vi libera dallo stress dei preparativi, dà forma ai vostri pensieri, indirizza le vostre scelte, conosce il mercato e vi propone solo fornitori in linea con le vostre esigenze, vi dà la garanzia che i fornitori proposti siano realmente competenti e professionali, vi dà accesso a servizi con un prezzo ridotto che voi come privati paghereste a prezzo intero, si fa carico delle vostre ansie, gestisce i rapporti con i fornitori, cura le trattative, monitora il budget e le scadenze, coordina i diversi attori il giorno dell’evento, risolve gli imprevisti.

3

credits

E’ vero, la wedding planner ha un costo: nessun professionista lavora gratis!
Ma Il suo costo è relativizzato, perché grazie alla sua rete di fornitori di fiducia, vi permette di avere preventivi migliori, evitandovi perdite di tempo e giri a vuoto. E soprattutto il vantaggio di poter delegarsi, di potersi affidare a qualcuno che gestirà gli imprevisti al posto vostro e vi farà godere la giornata in tutto relax, non ha un valore monetizzabile, ma non è un enorme guadagno? 🙂

 

 

Share on facebook
Facebook
Share on pinterest
Pinterest
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Condividi su

Share on facebook
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on twitter
Share on whatsapp
Contattami per maggiori informazioni.
Powered by